1. La riabilitazione protesica con protesi fissa, richiede, caso per caso, soluzioni specifiche. Non siamo d’accordo con chi consiglia solo impianti o chi consiglia solo protesi fissa su elementi dentari monconizzati.
    Una giusta valutazione soggettiva delle condizioni del paziente deve indurre il protesista alla programmazione più idonea al caso in esame.
    Noi valutiamo le condizioni generali del paziente, le sue condizioni parodontali e di igiene orale, le condizioni dei denti limitanti la zona edentula, le condizioni occlusali e di parallelismo dei denti e tutto ciò che concorre a porre le basi per un lavoro finale a regola d’arte e soprattutto confortevole e duraturo nel tempo.
    Se la situazione è idonea per proporre un impianto, valuteremo la volontà o meno di volersi sottoporre a terapia chirurgica e discuteremo col paziente sui tempi tecnici e sulla necessità di eventuali interventi accessori atti a garantire la giusta quantità di osso necessaria per il buon esito dell’intervento. Renderemo il paziente consapevole che la durata dell’impianto dipenderà anche dalle condizioni di igiene orale.
    Ma soprattutto vogliamo sottolineare che i nostri consigli salvaguardano soltanto gli interessi del paziente e che valutiamo con coscienza lì dove la spesa possa valerne l’impresa.

  2. Salvaguardiamo l’estetica del paziente mettendolo in condizioni di non andar mai via dallo studio in condizioni di edentulia, gestendo uno o più provvisori nel corso della realizzazione protesica.

  3. Utilizziamo solo i migliori materiali es. corone in lega aurea porcellana o porcellana integrale ed impianti che per grado di purezza del titanio, qualità di trattamento e garanzia di sterilità sono ai vertici delle classifiche mondiali e considerati semplicemente “Top di gamma”. 

  4. Ogni lavoro viene realizzato al microscopio per garantirne precisione in chiusura ed alto livello di rifinitura.

  5. Dal microscopio dell’Odontotecnico, al microscopio del medico protesista che esamina la realizzazione su moncone sfilabile prima di effettuare prove sul paziente.

  6. Una volta ultimata la realizzazione del manufatto protesico, questo viene cementato in sostituzione del provvisorio e tenuto in prova per il tempo necessario ad effettuare ulteriori controlli morfo-funzionali direttamente nella bocca del paziente prima di passare alla cementazione definitiva.


Foto Protesi Fissa 1
Esempio di monconizzazione



Foto Protesi Fissa 2
Esempio di ponte circolare in oro-ceramica




Caso clinico: Paziente maschio di anni 50,si procede con riabilitazione protesica fissa (ponte in oro-ceramica)


Prima           Foto Protesi Fissa 3           Prima il trattamento

Dopo           Foto Protesi Fissa 4           Dopo il trattamento


Foto Protesi Fissa 5 Impianto a vite inserito in zona 11

Foto Protesi Fissa 6 Abutment in zirconia avvitato sull’ impianto 

Foto Protesi Fissa 7 Prova corona in ceramica integrale

Foto Protesi Fissa 8 Risultato finale
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday65
mod_vvisit_counterYesterday61
mod_vvisit_counterThis week126
mod_vvisit_counterThis month1887
mod_vvisit_counterAll days98275

We have: 23 guests online
Il tuo IP:: 54.234.45.10
 , 
Today: 22 Gen 2018